Bulova, un argomento di conversazione

Il brand è di respiro internazionale, e la comunicazione è globale.

Bulova affonda il colpo sul mercato con uno spot televisivo destinato a tutti i Paesi del mondo che ne conferma la diffusione planetaria.

Cliccando sull’immagine possiamo gustare il nuovo e ammiccante video prodotto dalla maison.

Come abbiamo visto, Bulova … non serve solo a indicarci l’ora esatta, ma diviene un vero e proprio “argomento di conversazione”.

Passa anche da questi messaggi la dinamicità che il marchio di origine americana, ma ormai con un affermato DNA svizzero, sta dimostrando in questi ultimi tempi.

Questa politica è suffragata e confortata anche e soprattutto da un’espressione tecnica molto spiccata, che ha visto Bulova creare due grandi proposte che hanno caratterizzato il panorama orologiero di inizio millennio, e che corrispondono ai nomi di Precisionist e Calibrator.

Con il primo, la maison ha riconquistato il Record Mondiale di precisione con un orologio “stand-alone”, ovvero non collegato via radio o satellite a segnali correttori, primato che fu già suo negli anni ’60 grazie il mitico Space-View a diapason. Con il secondo ha aperto di fatto la porta della tecnica all’utente, permettendogli di interagire e calibrare autonomamente sul suo polso la marcia oraria del suo segnatempo.

Ma queste novità non sono che la punta di un iceberg molto profondo, animato da un catalogo mai ricco come ora e denso di orologi che sono centrati sul gusto europeo, ossia quello che caratterizza il trend in questo momento.

Le creazioni di Bulova sono attualmente suddivise in diversi settori facenti capo a due distinti brand, Bulova e Bulova Accutron (che presto assumerà ufficialmente il nome di AccuSwiss propriomper sottolineare la sua nuova origine tecnica).

Esiste poi una Collezione particolare che si sta prepotentemente affermando grazie ad una risposta clamorosa e positiva del mercato, e che ripropone i grandi successi di Bulova negli anni dal ’60 all’80, il cui nome è Bulova Accutron II.

Quest’ultima linea nasce dalla consapevolezza del marchio di essere stato il vero protagonista dell’ultima parte del secolo scorso, ovvero quello che ha aperto le porte all’Orologeria Elettronica.

Si tratta quindi di un vero attacco ponderato e composito all’intero mercato orologiero, in chiave positiva per gli appassionati, i quali non solo ritrovano all’avanguardia un brand di enorme tradizione, ma possono sbizzarrirsi nello scegliere tra modelli che hanno un tasso tecnologico avanzatissimo.

Come da consolidata tradizione Bulova.