Casio, comprendiamo le nuove tecnologie – 1.a parte

Casio, inconstrastato brand principe nel campo dell’Orologeria Tecnologica, ci ha abituato a continue novità e incessanti input, i quali, proprio per la loro instancabile frequenza, ci mette addirittura in condizione di non essere sempre perfettamente aggiornati sull’evoluzione di un marchio che sta costruendo il futuro del settore.

Casio, Sponsor Ufficiale Red Bull F1, ha esposto a Basilea la Formula 1 vincente nei circuiti mondiali

Casio, Sponsor Ufficiale Red Bull F1, ha esposto a Basilea la Formula 1 vincente nei circuiti mondiali

Il risultato rischia di essere quello di restare affascinati delle funzioni del nostro “super-gioiello”, tra l’altro acquisito senza grossi esborsi economici, e veramente completo, ma di sfruttarne poco le potenzialità. Si arriva poi, in alcuni casi non infrequenti, a non conoscere neppure tutte le possibilità che il nostro Casio ci offre.

Sono, inoltre, assolutamente convinto che la divulgazione delle nozioni tecniche sia un servizio indispensabile per rendere consapevole l’acquirente. Una maggiore consapevolezza e competenza non potrà che premiare i referenti di vendita più qualificati tecnicamente e più in linea con le direttive aziendali delle Case madri.

Nasce da queste semplici considerazioni la necessità di scrivere questo articolo, il quale si propone di fare chiarezza ed esporre sistematicamente tutte le nuove tecnologie introdotte recentemente da Casio, le quali non sono poche nè banali, la lettura delle quali servirà non poco al momento della scelta del proprio orologio.

Ne sorte un elenco composito, del quale non dobbiamo preoccuparci, in quanto la sostanza è realmente accessibile e semplice, e ci aiuterà a constatare l’importanza degli sforzi del brand per una distribuzione capillare di prodotti che rispondano ai canoni della più elevata qualità.

Smart Acces:

Risiede in questo pomposo titolo una sostanza molto gradita e accolta con entusiasmo dagli utilizzatori.

Questo sistema molto sofisticato internamente perché equipaggiato da ben 5 robustissimi motori, riesce a facilitarci non poco la vita, consentendoci di accedere a tutte le importanti operazioni di regolazione, programmazione e verifica di tutte le funzioni, esclusivamente agendo sulla corona di messa in orario!

Si tratta, come è comprensibile di una caratteristica che sbaraglia e imbarazza il campo dei competitor di Casio, e risolve tutti gli eventuali imbarazzi e le diffidenza di persone che vorrebbero avvicinarsi alla tecnologia ma ne temono le complicazioni.

Tough Movement:

I Casio dotati di questa caratteristica sono contemporaneamente Radio-Controllati e alimentati a celle solari.

Casio è particolarmente attenta al problema dell’energia, sia sotto l’aspetto etico, e quindi del rispetto assoluto dell’ambiente, che in relazione all’alto rendimento, riuscendo ad ottenere una durata praticamente eterna della carica dei suoi orologi, i quali riescono a soddisfare ogni requisito, in qualsiasi momento, senza scendere sotto livelli critici di carica.

Multi-Band 6:

Tutti gli orologi Radio-Controllati e dell’ultima generazione costruiti dal colosso giapponese, sono dotati di un sistema di ricezione multibanda a 6 canali.

Questa peculiarità è tuttaltro che un dettaglio, in quanto consente di ricevere il segnale aggiornato dalle varie stazioni di trasmissioni disseminate un po’ in tutto il mondo.

Approfitto per inserire un inciso che son certo sia gradito agli utilizzatori degli orologi a radio-controllo, nonché a coloro che vogliono accostarsi a questo “comodo” mondo.

I segnali emessi dalle varie stazioni, non sono assolutamente compatibili: in Europa Centrale, all’interno di un cerchio con raggio di km. 1.500 e quindi un diametro di km. 3.000, il segnale ha una frequenza di khz. 77,5. Da Fort Collins, in Colorado, parte invece un segnale avente un raggio di Km. 3000, ma con una frequenza di 60 Khz, identico a quello diramato da Anthorn in Inghilterra, che serve però una zona di “soli” km. 1.500 di raggio. Ne deriva che  in Italia, il possessore di un orologio multi-band 6 di Casio, non solo sarà servito da questa comodità di un doppio segnale quando è in viaggio, ma, con prevalenza nella zona del Nord-Ovest, potrà beneficiarne anche ne nostro Paese.

Esistono inoltre altre tre stazioni emittenti che hanno sede in Cina, con segnale di 68,5 Khz. diramato da Shanggiu, Henan, il quale serve un raggio di Km. 1.500 e in Giappone con due emittenti a Khz. 60 che si trovano a Kyushu e Fukushima.

Tough Solar:

Il sistema di alimentazione a energia solare di Casio, non è un banale sfruttamento di comun i celle solari, ma consiste in un sofisticato progetto-proprietario della maison atto a servire in modo peculiare tutte le esigenze inerenti l’Orologeria. Esso è quindi particolarmente predisposto all’alimentazione di circuiti che possono improvvisamente richiedere un alto contributo energetico per l’accensione di luce sul display o sul quadrante, il cui dispendio non deve assolutamente inficiare nè variare minimamente la fornitura in corso per il funzionamento di base, oppure un contemporaneo uso dell’allarme o del radio-controllo.

Le celle solari utilizzate da Casio sono tutte di ultima generazione e sono assolutamente armoniche con i più sofisticati e affidabili accumulatori specifici del settore.

Hybrid Mount Construction:

Niente paura! Scendiamo un po’ più nello specifico, ma anche chi non “mastica” micro-elettronica può essere informato con semplicità che Casio ha modificato anche concettualmente e sostanzialmente il tipo di costruzione dei suoi circuiti proprietari. Ricordiamo a questo proposito che Casio costruisce direttamente i suoi moduli ed è attualmente e probabilmente il più accreditato costruttore elettronico del nostro settore, esistente sul pianeta.

Il sistema ibrido di costruzione permette di raggiungere una durabilità e una robustezza di tutta la componentistica mai raggiunta prima d’ora.

E’ infatti proverbiale la longevità e la perfezione dei modelli di Orologio Casio, anche ai livelli più economici, ma questo sistema incrementa queste caratteristiche a dismisura, lucrando un gap qualitativo con i diretti competitor, che corre il rischio di divenire incolmabile.

Mi fermo qui per questa prima parte della descrizione delle nuove tecnologie approntate da Casio, riservandomi le novità più eclatanti e succose per la seconda parte.

Restate quindi “sintonizzati” su Orologicamente.it.