Casio G-Shock Aviator GA-1000-1AER.

Semplicemente luminoso…di Matteo Fantinato

Questo esemplare, il Casio G-Shock Aviator GA-1000-1AER, dall’estetica accattivante dedicato dalla Casio alla squadra di sci della RAF (Royal Air Force) presenta delle caratteristiche alquanto singolari.

Dispone infatti di una bussola digitale con memorizzazione fino a 20 secondi (funzione utile per mantenere facilmente una rotta o una posizione) e di una retroilluminazione al neon che illumina le lancette ed i marcatori in condizioni di scarsa luce toccando semplicemente un pulsante.

Le funzioni comprendono oltre alle già citate un termometro con scala da -10 a +60° C ed ovviamente tutte le funzioni classiche come ora mondiale, cronometro fino a 24 ore, timer, 5 allarmi e calendario automatico .

Unica pecca a mio avviso la mancanza del radiocontrollo e dell’alimentazione solare.

Mi sono chiesto la motivazione di questa scelta su un orologio dalle già ottime prestazioni concludendo che la luce al neon probabilmente necessita di maggior spazio all’interno della cassa e di maggior energia per fornire in maniera così completa la giusta illuminazione.

In ogni caso la durata della batteria è garantita 2 anni quindi un tempo adeguato per un orologio dalle prestazioni così particolari.

Vorrei concludere con una notazione : il GA-1000 è l’unico modello della produzione Casio G-Shock con luce al neon, peculiarità che lo distingue persino dalla produzione top di gamma con destinazione d’uso affine come il GW-A1000 sempre dedicato alla RAF .

Questa scelta di campo della Casio dovrebbe far riflettere o almeno giustificare una vista dal vivo per capirne realmente il fascino.

La destinazione d’uso penso sia l’outdoor in generale senza alcuna preclusione, il prezzo non eccessivo permette anche di maltrattarlo oltremodo senza alcuna remora.

Utilizzatelo per sciare o fare snowboarding estremo ricordandovi però che non siete atleti della RAF altrimenti lo avreste già al polso !