Orologio Casio Pro Trek PRG-270.

Con la presentazione dei nuovi sensori Casio di terza generazione sono in arrivo anche i nuovissimi modelli equipaggiati con il sistema Triple Sensor Versione 3. Abbiamo il PRW-3000, il G-Shock GW-9400 e… l’Orologio Casio Pro Trek PRG-270….di Giacomo Tallevi

 

Ebbene sì, la straordinaria evoluzione della serie PRG ha continuato fino a confluire nel Casio Pro Trek PRG-270, erede del PRG-260 dal quale eredita sicuramente il tocco da duro, un design che di certo intimorisce chi lo guarda in dimensioni generose ma quanto basta: ca. 54,6mm x 52,4mm x 14,4mm (A x L x P) .

Il Casio PRG- 270 ha praticamente le stesse identiche caratteristiche del PRW-3000 tranne che per due aspetti: non ha il radio controllo ma in compenso è presente una ghiera girevole. Codesta ghiera si differenzia da quella presente nel suo predecessore, il PRG-260 (equipaggiato con la seconda generazione di sensore Triple Sensor), per ciò che è stato stampato sopra: nel modello precedente possiamo leggere 16 punti cardinali mentre nel PRG-270 leggiamo i gradi di declinazione.

Casio Pro Trek PRG-270-1ER

Casio Pro Trek PRG-270-1ER

L’Orologio Casio Pro Trek PRG-270 è il primo modello della serie PRG ad essere disponibile anche con display in negativo nelle varianti 1AR e 4AR.

Inoltre è possibile accedere alle consuete funzioni outdoor attraverso i classici tre pulsanti posti sul bordo destro dell’orologio: bussola, barometro e altimetro, contraddistinti come nel nuovo PRW-3000 anche da 3 piccole icone che rappresentano simbolicamente la funzione dei rispettivi tasti. Il nuovo sensore di altitudine è ora in grado di misurare l’altezza sul livello del mare con un’unità di misura di 1m e non più di 5m (come i sensori di prima e seconda generazione) ed opera nel classico range che va da -700m a +10.000m. L’orologio è inoltre in grado di calcolare l’altitudine in accumulazione e dispone di 40 memorie.

Nella funzione di barometro troviamo invece un “allarme di cambio repentino di pressione atmosferica” e delle frecce compariranno nel lato destro del display riservato all’indicazione del trend barometrico in modo da farci capire immediatamente l’andamento della pressione atmosferica.

Anche se, purtroppo, il sensore di temperatura non ha subìto ne cambiamenti ne migliorie (e continua, quindi, ad operare nel solito range di -10 – +60°C) il sensore di direzione consuma molta meno energia rispetto al passato ed è in grado di indicare “dinamicamente” la direzione del Nord magnetico per ben 60 secondi (contro i 20 della seconda generazione).

Casio Pro-Trek PRG-270-4ER

Casio Pro-Trek PRG-270-4ER

Abbiamo poi la visualizzazione di alba e tramonto, 5 allarmi giornalieri e uno di questi è (finalmente!) abilitato alla funzione snooze; ogni volta che si ferma l’allarme, questa ricomincia a suonare dopo 5 minuti. Presente e immancabile il conto alla rovescia da ben 24 ore, un cronometro da ben 1000 ore preciso al decimo di secondo (non al centesimo, come nel PRG-260) e per ultimo ma non meno importante il celebre sistema di ricarica solare Tough Solar.

Rispetto al suo predecessore, il Casio PRG-270 perde 20g di peso a tutto vantaggio della leggerezza sul polso raggiungendo i 67g, appena 5 di più del PRW-3000. Davvero un ottimo risultato considerando che il PRG-270 è anche resistente all’acqua fino ad una profondità di 100m.

Ovviamente il display come in ogni Casio è anche retroilluminato e perfettamente visibile in condizioni di scarsa luminosità. Come ogni display della Casio la visibilità dell’LCD dovrebbe essere eccellente anche sotto la luce diretta del sole senza riflessi o strani aloni.

Sarà sicuramente disponibile ad un prezzo inferiore di quello del PRW-3000 proprio per l’assenza del radio controllo ma comunque l’accuratezza al mese è di ±15 secondi.

In definitiva questo PRG-270 ha tutte le carte in regola per diventare il degno sostituto del PRG-260 da cui eredita design e ne migliora notevolmente la potenza di calcolo e l’attendibilità delle informazioni rilevate.

 

Casio PRG-270: The next generation has just arrived.