Category | Hamilton

Orologio Hamilton JAZZMASTER GMT AUTO H32605551

Orologio Hamilton JAZZMASTER GMT AUTO H32605551

Orologio Hamilton JAZZMASTER GMT AUTO H32605551

 

Hamilton Jazzmaster GMT H32605551, tradizione e nobiltà…di Enrico Cannoletta

 

In Orologeria esistono determinate gerarchie che investono in principal modo l’ambito tecnico ma anche quello emotivo.

Rispetto ad ogni altro comparto, quello della misurazione del tempo possiede appassionati che sono stimolati non soltanto dall’aspetto estetico ma anche dalle funzioni peculiari degli oggetti del loro desiderio.

Tra le varie esigenze di un amante del settore orologiero ci sono certamente le complications, ovvero quei virtuosismi tecnici che rendono i segnatempo meccanici qualcosa di quasi unico.

Una delle funzioni maggiormente amate dai cultori più preparati è quella relativa al GMT, e nello specifico nella sua esposizione come “ore del mondo”.

Questo appellativo per certi versi particolare si riferisce a quei pochi orologi che mostrano sul quadrante un sistema di visualizzazione a 4 lancette in grado di indicare in contemporanea l’orario di tutte le principali capitali del pianeta.

Orologi Hamilton, esponente di spicco del settore orologiero non poteva certo sottrarsi a questa sfida e ha creato l’ Orologio Hamilton JAZZMASTER GMT AUTO H32605551, un orologio meccanico a carica automatica dotato di movimento calibro ETA 2893-2 costruito in-house in ambito di proprietà del gruppo.

Continua A Leggere →

Orologio Hamilton ODC X-03 Limited Edition

 

Orologio Hamilton ODC X-03 Limited Edition

Orologio Hamilton ODC X-03 Limited Edition

 

 

Manca circa un mese all’apertura della Fiera di Basilea, meglio nota nel mondo come Baselworld.

Si tratta indiscutibilmente dell’evento più importante della stagione nel panorama orologiero. Vi parteciperanno tutti i marchi più significativi del settore, se si escludono una decina di marchi che partecipano al Salone di Ginevra.

L’attesa da parte degli appassionati è spesso spasmodica, proprio perché i marchi attendono questo evento per palesare le loro strategie per l’anno a seguire, e per presentare in “pompa magna” le loro nuove creazioni.

Orologio Hamilton ODC X-03 Limited Edition

Una tra queste è stata rivelata da Orologi Hamilton, la nota maison svizzera con DNA statunitense, leader nel mondo sportivo e del volo in genere.

Si tratta dell’Orologio Hamilton ODC X-03 Limited Edition Ref. H51598990, che sarà prodotta in 999 esemplari molti dei quali, come sempre finiranno nelle bacheche dei numerosi collezionisti ed investitori del settore.

Continua A Leggere →

Dal 1957: Hamilton Ventura e il mito di Elvis

Se c’è un orologio che caratterizza fortemente il catalogo degli orologi Hamilton è certamente il modello Ventura, e lo fa dall’alto del prestigio derivante dall’essere il segnatempo di Elvis Presley.

Forse però non tutti sanno che Hamilton Ventura, prodotto nel 1957, fu il primo orologio a batteria in assoluto, precursore di una categoria di orologi che hanno segnato un’epoca ormai divenuta intramontabile dell’intera Orologeria.

E nessun orologio avrebbe potuto incarnare meglio lo spirito di Elvis, la rock star più amata di sempre, perché ogni mito ama a sua volta un mito.Dal 1957: Hamilton Ventura e il mito di Elvis

Hamilton Ventura era uno dei segnatempo preferiti di Elvis Presley anche fuori dal set, perché ne interpretava l’anima libera e selvaggia, pur nella canonicità dei ruoli.

Proporsi negli anni ’50 dello scorso secolo in una forma diversa dal classicissimo tondo, era un azzardo che avrebbe rischiato un impatto disastroso col giudizio popolare. Per tutti, ma non per Hamilton Ventura, che fu al contrario accettato come il simbolo della rivoluzione culturale che diede vita al ’68.

Oggi Ventura costituisce addirittura una collezione degli orologi Hamilton che raggruppa sotto l’egida di un’unica e caratteristica forma estetica, una serie dii orologi iconici.

Un simbolo, quindi, di quanto covava sotto le ceneri del fermento artistico ed espressivo che stava per eruttare.

Continua A Leggere →

Orologio Hamilton Khaki Field H64455523

Hamilton, come tutti sappiamo, nasce come strumento militare che ha quasi immediatamente conquistato la U.S. Army, ornando i polsi dei soldati statunitensi.

Oggi, pur essendo affermata anche come brand di fascia elegante, prosegue la sua tradizione addirittura con tre diverse collezioni denominate Khaki, rispettivamente dedicate alle forse di terra, del mare e dell’aria, che prendono il nome di Field, Navy e Aviation.

L’orologio che poniamo oggi sotto il fuoco dei nostri riflettori è uno di quelli che sono ispirati per un ruolo di terra, e che quindi privilegia le caratteristiche di sobrietà delle forme, esaltando il pregio di una spartanità estetica che già in automatico si traduce in robustezza costruttiva.

Hamilton Khaki Field H64455523, ricalca i canoni dell’immagine che tutti vorremmo per un orologio militare da poter indossare anche in ambiti di mondanità, conservando le caratteristiche peculiari del suo genere, come ad esempio la doppia numerazione, ovvero l’indicazione  a 12 e 24 ore, e la minuteria, nonché la protezione fisica della corona.

In aggiunta, questo bellissimo segnatempo offre insieme alla data, il giorno della settimana. Entrambe queste indicazioni sono sistemate a ore “12″ dando l’impronta di “strumento” e fornendo comunque un servizio molto gradito.

Completa il tutto quella che in Svizzera francese chiamano la “trottouse” ovvero la lancetta dei secondi.

Ligia al suo ruolo di leader per il prestigioso Swatch Group di brand di punta del range dell’Alta Orologeria, ovvero marchio prossimo alla fascia del lusso, Hamilton equipaggia un numero sempre maggiore di esemplari con i movimenti meccanici costruiti in-house in ambito di proprietà di gruppo, che altro non sono che i prestigiosi ETA ormai negati a quasi tutti quei brand (anche di enorme notorietà) che li hanno montati fino a ieri. ETA addirittura costruisce per Hamilton alcuni calibri in esclusiva.

In questo caso la scelta della dirigenza della maison è caduta sul calibro ETA 2834-2, un movimento di provata affidabilità e solidità, che al suo interno conta ben 25 rubini a protezione della preziosità dei perni del ruotismo.

La riserva di carica garantita da questo movimento supera abbondantemente le 24 ore, e la dichiarazione di Hamilton che la giudica di 29 ore appare nella maggior parte dei casi molto prudenziale.

Il prezzo infine è decisamente sotto i competitor con caratteristiche simili, e ciò non fa che confermare il grande rapporto qualità-prezzo che sta divenendo una delle peculiarità del marchio.

Continua A Leggere →

Hamilton X-wind, il vento sotto controllo

Con il suo ricco catalogo e l’estetica dei suoi orologi Hamilton si è sempre dimostrata vicina al mondo del volo, fatto peraltro confermato dal numero considerevole di segnatempo di questo importante marchio che troviamo al braccio dei piloti.

Mai nessuno prima d’ora, però aveva pensato ad una delle esigenze più importanti per chi ama librarsi in aria, sia alla guida di un ultra-leggero che di un tradizionale aereo: la verifica delle condizioni del vento.

Hamilton presenta quindi i suoi orologi X-Wind, strumenti meccanici che sono in grado di misurare ed informarci in tempo Hamilton X-wind, il vento sotto controlloreale sulla deriva del vento, calcolando ovviamente conto la sua velocità e tenendo conto del polo magnetico.

Oggi abbiamo sotto la nostra lente d’osservazione Hamilton X-Wind H77766131 uno dei top di gamma del brand, prodotto in serie limitata a soli 1.999 esemplari in tutto il mondo rigorosamente numerati.

L’orologio, oltre ovviamente alla funzione di verifica di deriva e calcolo della velocità del vento, è provvisto di ben tre ghiere bidirezionali, di cui due interne che possono essere azionate da altrettante corone dedicate, ed una esterna.

È ovviamente dotato di cronografo e la sua impermeabilità è stata testata ed è garantita fino ad una profondità di 100 metri in assetto statico.

Ma quello che maggiormente caratterizza questa proposta dedicata a chi ama gli orologi sportivi è l’interessante incrocio tra estetica e qualità.

Il movimento che lo equipaggia è infatti un crono0grafo ETA prodotto in-house in ambito di proprietà del gruppo, reso visibile nelle sue accurate rifiniture dal vetro zaffiro posto sul fondello. L’immagine invece è quanto di più attinente ci possa essere al mondo dell’aviazione, particolare confermato dall’inserimento di questo modello nella linea Khaki Aviation, ovvero quella collezione che raggruppa gli orologi che possono messere di gradimento anche da parte dei piloti militari.

Insomma un’occasione d’oro per i collezionisti, gli amanti del genere, ma anche per coloro che amano vestire sportivo senza dover rinunciare all’eleganza e alla qualità.

Hamilton conferma quindi la sua grande tradizione legata all’aviazione militare, ma ribadisce con forza la sua eleganza e la classe delle sue linee.

Continua A Leggere →

Hamilton, leader a Hollywood

Il DNA americano di Hamilton, l’orologio ormai completamente svizzero che fu di Elvis Presley, non tradisce.

È arrivata in questi giorni la notizia della 450.a presenza del marchio al cinema. Questa volta l’orologio delle “star” sarà visibile al polso di Matt Damon, che interpreterà un astronauta che si trova abbandonato su Marte, nel film “The Martian”.

urlLa vocazione di Hamilton per il grande schermo è sempre stata viva, e trova riscontro e gradimento tra i grandi registi e produttori, i quali sanno di avere un buonissimo ritorno di immagine dalla percezione di affidabilità e dalla qualità del brand svizzero.

Non dimentichiamo poi che Hamilton negli Stati Uniti rappresenta l’orologio “istituzionale” per eccellenza, essendo quello preferito dalle Forze Armate, a cui si ispirano i modelli inseriti a catalogo nelle collezioni Khaki Field, Khaki Navy e Khaki Aviation.

Il modello scelto per Matt Damon è Hamilton Belowzero, ma in “The Martian” molti tra i più importanti attori hanno voluto indossare un orologio Hamilton, per cui potremo osservare anche Hamilton X-Wind Limited Edition al polso di Rick Martinez (Michael Peña), il Pilot Pioneer Aluminum preferito dal comandante Melissa Lewis (Jessica Chastain) e da Beth Johanssen (Kate Mara). Infine, con chiara ispirazione ai primi orologi Hamilton, gli orologi da tasca che furono progettati e adottati per il cronometraggio ferroviario negli Usa nel 1892, il RailRoad Auto Chrono è indossato da Chris Beck (Sebastain Stan).

Si tratta quindi di una vera e propria simbiosi tra il mondo del cinema e Hamilton, che fa di questa maison la più apprezzata in questo ambito culturale.

Continua A Leggere →

L’eleganza di Hamilton

Hamilton è un marchio che si è affermato in virtù dell’interpretazione calzante del gusto sportivo e moderno.

Molti non sanno che questa maison di origine statunitense, ma dall’ormai conclamato DNA svizzero, vanta una collezione e una tradizione fulgida anche in campo classico ed elegante.

L’eleganza di Hamilton si basa sui presupposti caratteriali della brand, la quale rimane comunque fedele al suo spirito innovatore e pionieristico, ma proprio per questo riesce a conferire al design delle proprie creazioni quel quid in più di credibilità e di coerenza che la contraddistingue anche nelle sue accezioni sportive.

Hamilton H38655515 della linea Jazzmaster

Hamilton H38655515 della linea Jazzmaster

Gli appassionati del marchio non saranno sicuramente stupiti da questo articolo, ma qualcuno tra chi non segue Hamilton con attenzione, potrebbe meravigliarsi nell’ammirare questo H38655515, che porta fieramente il logo e la tecnica di Hamilton, ma che non si presenta nell’attesa veste ultra-sportiva o dedicata agli sport estremi.

Hamilton H38655515, infatti, incarna i canoni della classicità, portando però nell’insieme un tocco di creatività che è abituale per la brand.

La linea rotonda della cassa è infatti interrotta seppur simmetricamente da quattro fregi che evidenziano la forma modellata e sagomata delle anse, fornendo un effetto estetico molto particolare e grintoso.

La scelta del materiale è caduta sull’acciaio, ma di contraltare si pone immediatamente la doratura di lancette e indicazioni sul quadrante, proprio per affermare una diversa concezione del classico.

Ci si accorge quindi che lo stesso insieme quadrante-lancette potrebbe essere trasferito direttamente su un orologio con cassa in oro, senza che l’estetica ne abbia minimamente a soffrire.

Tutto ciò è abilmente confortato dalla scelta del bracciale, in vera pelle trapuntata e di un colore che afferma uno stile sobrio ma deciso.

L’impermeabilità va oltre a quella prevista solitamente per un orologio “city”, e questo in omaggio allo spirito ribelle di Hamilton che comunque traspare, arrivando a 5 atmosfere, le quali ci consentono un uso sereno dell’orologio anche a contattato con l’acqua di casa e, con le solite precauzioni, anche della doccia.

La trasparenza del vetro, che è uno zaffiro anti-graffio, è pressoché assoluta, rendendo la visibilità e la lettura eccezionali, anche in virtù dell’ampio contrasto cromatico di tutti gli elementi.

Un altro elemento di grande eleganza è costituito dalla finestrella della data, che non presenta alcun fregio e contiene un numero in caratteri chiari e tratteggiati in molto curato.

Geniale, dal punto di vista estetico, la scelta di collocare a mezza altezza, tra lancette e bordo inferiore, il contatore dei secondi continui, donando all’insieme una personalità notevole.

Il movimento è un base ETA costruito quindi in-house in ambito di proprietà del gruppo d’appartenenza di Hamilton, ed è meccanico a carica automatica.

Recentemente Swatch Group, il più grande colosso mondiale dell’Orologeria, proprietario di molti tra i più prestigiosi marchi del settore, e anche di Hamilton, ha deciso di riservare proprio a questa maison, in assoluta esclusiva, alcuni tra i calibri ETA più performanti.

Trova così conferma nei fatti, la voce insistente tra gli addetti ai lavori, che Hamilton sia stata scelta per divenire il nuovo Top dell’Alto di Gamma, ruolo che fino ad oggi era ricoperto da Longines, di cui invece si parla come nuova porta d’accesso al lusso orologiero.

Si tratta di un riconoscimento al grande lavoro svolto dai responsabili della maison, ma anche all’enorme affidabilità tecnica di Hamilton, il quale vanta tra l’altro una serie di successi a catena conseguiti negli ultimi anni, che non hanno lasciato indifferenti i numerosi appassionati del settore, sempre più attenti a questa marca.

Ritornando a Hamilton H38655515, è doveroso aggiungere, per completezza di informazione, che le misure di mm. 42 contribuiscono non poco a dare carattere al segnatempo, dandogli grande “vestibilità” e mettendolo al passo con il gusto e le esigenze più trendy del momento, essendo una misura che si colloca tra la classica misura per uomo e quele taglie sovradimensionate che tanto sono ricercate in questo momento.

La considerazione finale non può che riferirsi al prezzo, che è veramente vantaggioso, specie se pensiamo che stiamo considerando un orologio ai vertici dell’Alto di Gamma, non solo per l’ormai consolidata tradizione, ma soprattutto per i contenuti tecnici di altissimo livello.

Da oggi Hamilton si propone quindi come “marchio a 360°” avendo dimostrato con i fatti che anche nel genere classico può sostenere autorevolmente la sua parola.

Continua A Leggere →

Hamilton Pan-Europ, un viaggio nel Tempo

Il vantaggio che offre un brand orologiera che affonda le radici nella Storia è quello di poter disporre di modelli che hanno cadenzato la più fulgida tradizione orologiera.

Hamilton Pan-Europ nella versione H35405741

Hamilton Pan-Europ nella versione H35405741

Hamilton, marchio dal chiaro DNA statunitense, erede quindi della grande epopea americana del settore, ma ormai integrato e inquadrato nell’ambito della più completa produzione elvetica, è uno di questi.

Protagonista da sempre in una nicchia di mercato destinata ad estimatori esigenti, questa maison ha prodotto articoli che hanno segnato la Storia.

Un esempio è costituito dal “Ventura”, l’Hamilton che ornava il polso di una delle leggende maggiori nel mondo dello spettacolo, il grande Elvis Presley.

Non meno fu ammirato, nel corso degli anni ’70, Hamilton Pan-Europ, portatore della più significativa tecnologia del tempo, ovvero il cronografo automatico, una soluzione tecnica promossa solo due anni prima da Tag-Heuer e Zenith El Primero, che realizzava un meccanismo ritenuto in passato non possibile da costruire.

Oggi, Hamilton ripropone Pan-Europ, all’interno della Collezione Timeless Classic, nella stessa identica forma estetica del suo illustre predecessore, e come lui equipaggiato da una soluzione tecnica di eccezione: la riserva di carica di 80 ore, la quale arriva quasi a raddoppiare l’autonomia media di un comune automatico meccanico.

Il nuovo Hamilton Pan-Europ è declinato in due versioni, le quali differiscono unicamente sotto l’aspetto cromatico, essendo una con quadrante blu e l’altra con fondo grigio.

La cassa, tipicamente forgiata in una forma a cuscino emblematicamente anni ’70, denuncia immediatamente la vocazione “vintage” di questo bel segnatempo, immagine ulteriormente rafforzata dall’alternativa del cinturino tipo “Nato” che correda la confezione del Pan-Europ.

Il cinturino, per così dire di “ordinanza” è invece in pelle anti-allergica e anti-traspirante, il quale presenta i fori lungitudinali, che conferiscono anche visivamente un impatto sportivo ad un insieme sobrio ed elegante.

Il quadrante è finemente movimentato dalla discreta ma incisiva presenza di lancetta dei secondi e degli index relativi al primo quarto colorati in rosso.

Il movimento, ovviamente costruito in-house in ambito di proprietà del gruppo Swatch Group a cui appartiene Hamilton, è come detto un meccanico a carica automatica, con doppia data.

Una finezza estetica è costituita dalla ghiera girevole unidirezionale, colorata in nero per la versione con quadrante grigio, e nello stesso blu del quadrante per l’altra.

Il fondello è “a vista” e consente quindi di ammirare il pregevole meccanismo, ed è serrato attraverso la pressione di viti, contribuendo all’impermeabilità testata a 50 metri in laboratorio.

Il vetro è in zaffiro anti-graffio e ad altissima trasparenza, che insieme a lancette e index arricchiti in luminova, assicura una leggibilità eccellente.

In definitiva possiamo affermare che Hamilton è stata veramente all’altezza della sua fama, e inserendo a catalogo queste due versioni (con referenza H35415781 quella con fondo grigio, e H35405741 per quella blu) offre l’opportunità di accaparrarsi ad un prezzo conveniente sotto l’aspetto del rapporto con la qualità, un orologio in piena fascia di Alta Gamma e con un significato storico notevole.

Hamilton Pan-Europ, il mezzo più economico per viaggiare nel Tempo.

Continua A Leggere →

Hamilton H32411555, un pezzo di America

Nella Storia dell’Orologeria l’America costituisce un capitolo a se stante, ricco di tradizione e di creazioni spesso geniali, che ne hanno caratterizzato l’immagine e la specificità.

Hamilton Jazzmaster H32411555

Hamilton Jazzmaster H32411555

Nel Nuovo Continente, infatti, sono nate, geograficamente o concettualmente, maison prestigiose, quali IWC, Bulova, Hamilton, , Harwood, Gruen, Waltham, ed altre, che hanno segnato ognuna un passo importante nel settore.

L’altra valenza che va riconosciuta all’industria orologiera americana, è il ricorso costante alla tecnologia di base svizzera, creando quindi un binomio che ha rappresentato un mix di dinamicità e affidabilità sempre di notevolissimo livello.

Oggi i marchi di origine o con il passato “yankee” sono ormai tutti “elveticizzati” ricorrendo interamente alla tecnologia del Paese rossocrociato, ma conservano un DNA particolare che traspare dal loro catalogo e dalla loro vocazione estetica.

Hamilton è in questo momento il brand che sicuramente più di altri rappresenta questa caratteristica nel modo più compiuto, in virtù della sua capacità di coniugare in modo esteticamente perfetto lo stile vagamente american-vintage, al gusto europeo e alla necessità di una qualità ineccepibile.

Porta-bandiera di questo pensiero è sicuramente Hamilton H32411555, uno degli orologi che possono essere considerati tra gli entry-level del brand, ma che ne sottolineano appieno le ottime referenze.

Questo bellissimo segnatempo, elegante e sobrio, inserito nella linea Jazzmaster, appare immediatamente nella sua preziosa particolarità in ragione della forma rotonda caratterizzata dalle anse leggermente sporgenti in modo da evidenziare lo stile anni ruggenti.

È questa una particolarità che Hamilton sfrutta in modo impeccabile, ma che in caso di realizzazione da parte di altri brand ne ha costituito una pecca.

L’equilibrio delle curve raggiunto infatti da H32411555, ne esalta la collocazione storiografica, senza disturbare l’occhio, il quale non fa assolutamente fatica a seguire le forme, e, anzi, ne resta piacevolmente colpito.

Assolutamente in sintonia è anche il quadrante, bitonale in virtù della parte centrale silver-like, che si accosta in maniera elegantissima al bianco della circonferenza esterna.

Tutto il quadrante è in effetti basato sul contrasto bianco e argentato, con l’unica concessione al nero, costituita dalla minuteria, che si distingue per il tratto leggero e la sobria presenza.

Il movimento è al quarzo, ad altissima precisione, e dispone della lancetta dei secondi al centro e del datario collocato classicamente a ore “3″.

Creando H32411555, i tecnici e gli ingegneri Hamilton non hanno trascurato la portabilità. Il segnatempo ha infatti una dimensione che in Orologeria potrebbe essere definita “aurea” per la capacità di farsi indossare con la massima facilità, contenuta negli anch’essi classici mm. 38,0, la misura maschile dell’eleganza.

L’impermeabilità è stata testata fino a 5 atmosfere, a conferma dell’estrema concretezza che anima le intenzioni del brand.

Per riassumere, Hamilton H32411555 costituisce una tentazione irresistibile per chi vuole entrare nel mondo dell’Orologeria di buon livello, con un articolo sobrio ed elegante che abbia anche un contenuto ed un significato storico, senza per questo svenarsi economicamente.

La qualità Hamilton ha sempre costituito, e ai nostri giorni in modo particolare, il massimo dell’affidabilità e della qualità, assurgendo come il marchio più dinamico in linea con i gusti del nostro tempo.

 

 

Continua A Leggere →

Hamilton X-Wind H77766131, Limited Edition

Indispensabile per lo sport del Volo.

 

La vocazione allo Sport, ed in particolare a quelli legati all’”Aria”, sono confermati per Hamilton dalla creazione di X-Wind H77766131, un nuovo strumento, unico del suo genere, che aiuta non poco gli appasionati di aviazione civile, ma anche i militari, nello svolgimento delle loro funzioni di pilota.

Come traspare in modo evidente dal seguente video:

 

In realtà, questo orologio, per certi versi rivoluzionario, risulta non solo utile, ma addirittura irrinunciabile soprattutto per i piloti e gli sportivi che utilizzano soprattutto il vento quale conduttore di linea di volo.

L’orologio contiene al suo interno, tra le varie funzioni, un calcolatore istantaneo meccanico dell’angolo di deriva del vento, parametro che viene inoltre registrato, e risulterà di indiscutibile ausilio nel rispetto della rotta.

Queste funzioni vengono espletate attraverso una ghiera girevole interna, posta al rehaut, e sulla quale si riesce ad interagire attraverso una corona supplettiva dedicata.

Sulla ghiera è posta anche una finestrella che serve ad armonizzare i dati di angolo di posizione rispetto al Nord magnetico e i gradi di deriva, nonchè la velocità del vento.

Le particolari funzioni di questo orologio, hanno indotto Hamilton a creare per l’occasione anche una valenza collezionistica di questo strumento, il quale sarà prodotto in una serie rigorosamente limitata e numerata di 1.999 esemplari in tutto il mondo, e che costituisce un valore aggiunto, assolutamente gratuito all’acquisizione, visto anche il prezzo formulato in modo da garantire un’accessibilità favorevolissima.

Hamilton H77766131, non è “soltanto” uno strumento di volo.

Si tratta infatti di un cronografo meccanico a carica automatica, di tipo “tri-compass”, con i contatori collocati rispettivamente a ore “12″, “3″ e “6″, e con l’indicazione di data e giorno della settimana curiosamente a ore “9″.

Questa scelta testimonia ulteriormente circa la vocazione sportiva e specifica di Hamilton, il quale interpreta lo spirito libero e concreto di chi si dedica a certi sport, che potrebbero essere definiti “estremi”, ma che in realtà implicano un realismo, una prudenza ed una capacità di analisi e di interpretazione degli eventi, molto sopiccata e intelligente.

Anche i pulsanti del cronografo e la corona di messa in orario, sono collocati a ore “9″, e qui subentra invece un’esigenza tecnica. Spesso i Piloti hanno necessità di indossare l’orologio al polso destro, in quanto il segnatempo e tutto quanto ad esso relativo diviene in realtà uno strumento di supporto. In alcuni casi al polso sinistro vengono indossati altri strumenti, ma anche in mancanza di questi, a moltissimi piloti è gradita questa soluzione.

Ne deriva che l’interazione vada esplicata con la mano sinistra, e che quindi i comandi vadano disposti in modo speculare alla tradizione.

Qualche parola è doveroso spenderla anche per il quadrante, di tipo “tri-dimensionale”, come da ultimissima tendenza, soprattutto in campo tecnico.

Il fondo è una piacevole ed elegante alternanza di grigio canna di fucile e nero, con fregi non solo estetici, ma funzionali a sottolineare i dati, che personalizzano i contatori e richiamano quelli presenti sul cockpit.

Anche il fondello è personalizzato: oltre ad essere arricchito dal diagramma della deriva con l’indicazione dei gradi, esso è reso inconfondibile dalla fessura a semi-cerchio che lascia osservare il movimento pregiatissimo, con il bilanciere dotato di regolazione micrometrica della marcia oraria.

Il vetro è in zaffiro anti-graffio, dotato di una trasparenza eccezionale che lo rendono quasi invisibile.

L’impermeabilità reale è stata testata a 10 atmosfere, con una resistenza provata a 145 psi.

Questo orologio non si trova dappertutto!

Un esemplare, ed esattamente quello contraddistinto con il numero 1104 su 1999 è disponibile presso Cannoletta Antica Gioielleria, online e in Via Palazzo 50 a Sanremo. Naturalmente dotato della sua confezione speciale e di Limited Edition Certificate.

Sarebbe lecito, a questo punto, lasciarsi scoraggiare nell’immaginare un prezzo consono a tale qualità e ricchezza di funzioni e caratteristiche peculiari, ma proprio qui interviene il fattore favorevole introdotto dalla politica di Hamilton, il quale non lucra sulle suggestioni.

Il costo di Hamilton X-Wind Limited Edition H77766131 è, non solo molto inferiore a quanto obiettivamente vale in termini qualitativi, ma anche abbondantemente inferiore alle aspettative.

Provare per credere!

 

 

 

Continua A Leggere →
Orologicamente.it è un progetto di Cannoletta Antica Gioielleria 01589530086 & Limbiati Orologeria Sesto Calende ( VA ) P.IVA 01816590127
Top