Citizen Satellite Wave F100.

Oggi parliamo non di un semplice orologio ma “dell’orologio”, il Citizen Satellite Wave F100 presentato da poco a Baselworld.

Direte bella novità Citizen ha già fatto un’orologio così ed in più lo ha fatto anche Seiko…

È vero, ma rispetto al precedente modello di Citizen questo assomiglia ad un orologio e non ad una navicella spaziale e rispetto a Seiko si dovrebbe scendere un pochino di prezzo e ciò non guasta!

Parlando più specificamente del prodotto si deve segnalare che tra i modelli attualmente in produzione questo è quello che, almeno sulla carta dovrebbe avere la velocità di ricezione del segnale satellitare più veloce, può ricevere il segnale in soli 3 secondi, 1 in meno rispetto al precedente modello.

Orologio Citizen Satellite Wave F100

Orologio Citizen Satellite Wave F100

Sulla carta è anche il più sottile, in soli 12,4mm racchiude alimentazione solare e sincronizzazione satellitare, non male, soprattutto se paragonato al modello precedente.

Inoltre abbiamo la possibilità di visualizzare l’ora esatta nei 40 fusi orari terrestri, ove ci sia cielo aperto.

Da segnalare inoltre la possibilità di verificare il livello di carica, tramite un nuovissimo tipo di indicatore, che mostra, su sette livelli la quantità di elettricità generata in ogni momento dalla luce riflessa sul quadrante.

Ottimo anche l’incremento della precisione del movimento, che passa dai precedenti +- 15 secondi agli attuali +-5 secondi al mese.

Cosa dire poi dei materiali? Ovviamente è stato usato il titanio che unisce doti di estrema leggerezza e comfort ad una resistenza superiore alla media.

Cosa si può dire di più? Credo nulla, se effettivamente questo prodotto sarà efficiente come Citizen promette, e non fatico a crederci, ci troveremo di fronte al nuovo punto di riferimento per l’orologeria moderna. Mica male…..

Andrea Trinca