Hamilton H69419363, non solo militare

Nel catalogo Hamilton, uno degli articoli più richiesti, e che sicuramente attirano anche l’attenzione e suscitano la suggestione degli appassionati, è il modello H69419363.

Questo orologio, che presenta un look spartano e militare, ha dalla sua anche un passato glorioso, essendo quello privilegiato nell’ambito delle Forze Armate Statunitensi, e che si afferma soprattutto per le sue caratteristiche peculiari.

Negli ultimi tempi, però, questo modello, inserito nella gloriosa Collezione Khaki Field, ovvero quella che fa riferimento alle Forze di Terra, viene richiesto anche da chi intende indoissare un segnatempo di stampo classico, robusto e solido, con un’estetica casual, o, come si suol dire, “da tutti i giorni”.

In effetti Hamilton H69419363 possiede tutti i requisiti e il cosiddetto “phisic du rôl” dell’orologio da indossare in ogni circostanza.

Questa vocazione deriva certamente dalla necessità di utilizzo in condizioni estreme, ma risulta molto gradita nell’attualità del momento, in cui non è raro incorrere in urti o eventi accidentali.

Tutte quegli accorgimenti che sono indispensabili sotto l’aspetto tattico e strategico, lo divengono anche in ambito estetico, incontrando il gusto del momento.

Per cui l’accostamento tra il bracciale in cordura e la cassa finemete satinata, piace come immagine aldilà della sua funzione di resistenza agli strappi e di opacità ai riflessi, che sono esigenza operative.

Lo stesso discorso vale per i numeri, espressi in modo chiaro e visibile, con cifre arabe ben contornate e “decise”, nonchè arricchite di luminova per la lettura notturna o in boscaglia, le quali risultano bene accolte anche per una semplice lettura al buio di una stanza.

Hamilton H69419363, nato per essere indistruttibile

Hamilton H69419363, nato per essere indistruttibile

Non da meno è il risvolto tecnico, espletato egregiamente da un movimento meccanico a carica manuale di manifattura ETA e quindi realizzato in-house in ambito di proprietà del gruppo di appartenenza di Hamilton.

La scelta della carica manuale si giustifica con l’idea di spartanità dell’orologio, ma ne accresce contemporaneamente la suggestione, formando, attraverso l’alimentazione giornaliera, un tutt’uno con il possessore, il quale crea con lo strumento una simbiosi perfetta, e ne cura e controlla quotidianamente efficienza e status. Si tratta di una manovra, quella della carica del nostro orologio, che abbiamo dimenticato, ma che ci riporta ad un uso più “umano” dei nostri strumenti e della nostra vita stessa.

Occorre a questo punto spendere qualche poarola in più riguardo ai movimenti ETA.

Si tratta dei prodotti universalmente riconosciuti come l’eccellenza della produzione elvetica in micro-meccanica, e ovviamente in campo orologiero.

Dagli stabilimenti ETA di Grenchen e Marin sono usciti in passato ed escono tuttora i migliori movimenti che hanno equipaggiato ed equipaggiano moltissimi orologi da nomi altisonanti e brand che costituiscono la più alta qualità del settore.

Recentemente il gruppo proprietario di ETA, ovvero il colosso svizzero Swatch Group, titolare di innumerevoli brand tra i più prestigiosi del mondo, ha chiuso i rubinetti della distribuzione a aziende terze, riservando il meglio della produzione ai marchi di proprietà.

Ne è derivata l’immediata e prima conseguenza che a guadagnarne in qualità, prestigio e divario tecnico, siano state in modo particolare alcune delle realtà del gruppo quali Longines, Hamilton, Rado, Tissot e anche Calvin Klein, le quali si sono viste proiettare, e a pieno titolo, in un range qualitativo di alta eccellenza.

Molti di questi movimenti ETA sono prodotti in esclusiva per alcuni di questi brand, approdando ad un discorso praticamente sovrapponibile alla costruzione di manifattura.

Hamilton rappresenta quindi oggettiovamente, il futuro dell’Orologeria classica, e si affaccia a questa nuova funzione con un back-ground di enorme consapevolezza tecnica, storica ed estetica.

Per chiudere la descrizione di Hamilton H69419363, aggiungiamo dati di pregio, quali vetro zaffiro, impermeabilità effettiva a 5 atmosfere.

Non va dimenticata l’accezione pratica delle dimensioni fissate ai canonici mm. 38 di diametro, la misura che fattivamente e storicamente concede meno spazio agli urti e alle graffiature, perchè beneficia della protezione naturale del polso, e consente un effetto estetico perfetto.

Il giudizio finale viene lasciato ovviamente ad ognuno di noi: mi permetto unicamente di rimarcare che gli spazi di contestazione alla funzionalità di questo Hamilton H69419363, sono veramente ristretti.

Hamilton, tradizione e novità non sono mai state così bene assortite e rappresentate.