Basilea 2012, è iniziato il count-down

Mancano ormai pochissimi giorni all’apertura del più seguito appuntamento internazionale dell’Orologeria.

La Fiera di Basilea è l’occasione di incontro tra le varie maison orologiere, i distributori, i concessionari e tutti gli appassionati, in un dinamico confronto, nonchè l’occasione per esporre i nuovi modelli, dai quali si traggono facilmente le analisi circa le strategie in atto.

Longines ha abituato pubblico e addetti ai lavori a scoprire in quella sede gran parte delle novità previste per l’anno in corso, sorprendendo per l’unicità delle sue proposte.

L’anno scorso fu la volta dei cronografi con scala Vernier, la cui entusiasta richiesta da parte del pubblico ha complicato non poco la distribuzione, tanto è vero che ancora oggi, a un anno di distanza dalla presentazione, questi modelli sono di difficile reperibilità sul mercato.

Non meno richiesta è stata l’altra novità presentata a marzo 2011, ovvero il Longines twenty-four hours, riedizione dell’orologio costruito per SwissAir negli anni ’50 e con lettura delle 24 ore sul quadrante.

La chicca tecnologica fu, come ricorderete, l’annuncio del movimento cronografico con ruota a colonne, che ha influenzato non poco il mercato di fascia.

Quest’anno, a parte le notizie filtrate circa la nuova collezione Saint Imier, di cui abbiamo illustrato le caratteristiche salienti in un precedente articolo, non si hanno notizie ulteriori.

Naturalmente è lecito attendersi nuove proposte, che saranno sicuramente in linea con il programma di collocazione stabile del marchio come vero entry-level della fascia lusso, con il solito rapporto qualità-prezzo che distingue in modo lusighiero il brand dalla clessidra alata.

Non è escluso che Longines presenti ulteriori sorprese circa i suoi affidabilissimi movimenti.

Non si è ancora spento l’eco della presentazione, a Basilea 2010, dell’esclusivo quadri-retrogrado, che ETA, colosso della produzione di movimenti e appartenente allo stesso gruppo finanziario di Longines, ha prodotto in assoluta esclusiva per il brand di St. Imier.

Attendiamo quindi fiduciosi l’8 marzo, certi che in quel giorno non mancheranno certo occasioni di commento delle novità Longines.