Il Museo di Longines (6.a parte)

Questa sesta puntata dell’appuntamento con il Museo di Longines si annuncia molto accattivante perchè ci offre lo spunto per unire il piacere di approfondire la conoscenza della grande Storia del brand attraverso un’impresa epica, consentendoci di chiarire l’utilita di una funzione spesso confusa e per questo motivo sottovalutata: il calcolo dell’Angolo Orario.

Per far partire il filmato è sufficiente cliccare sull’immagine.

Longines, proprio in virtù della propria immagine e della sua indiscussa valenza tecnica, è altamente specializzata nella produzione di orologi che siano in grado di calcolare l’Angolo Orario.

Il filmato a cui abbiamo assistito, oltre che essere un documento storico di grande importanza, che ci ha fatto rivivere i momenti pionieristici in cui il Colonnello Charles Lindbergh ha affrontato la prima trasvolata Transoceanica senza scalo della Storia, ha evidenziato l’importanza che gli strumenti tecnici allora a disposizione assumevano per il completamento delle imprese, ma anche per la salvaguardia e la sicurezza della vita dei piloti.

Longines Lindbergh Atlantic Voyage L2.730.4.11.2

Longines Lindbergh Atlantic Voyage L2.730.4.11.2

Charles Lindbergh partecipò personalmente, collaborando ovviamente con i laboratori di Longines, alla creazione del primo orologio con calcolo dell’Angolo Orario, che lo accompagnò durante l’impresa.

Ma cos’è e a cosa serve il calcolo dell’Angolo Orario?

L’Angolo Orario consente ad un navigatore aereo o navale di determinare la direzione di un qualsiasi punto in cielo.

Il suo valore esprime in gradi l’angolo che intercorre tra il piano tracciato tra Asse terrestre e Zenith (detto “piano meridiano”), da un parte, e il piano che comprende l’asse terrestre stesso e il punto che si vuole prendere in considerazione.

Questo dato, molto delicato ai fini di una navigazione aerea o navale, è fondamentale per controllare la propria posizione.

Esso assume un valore negativo quando il punto si trova a Est rispetto al piano meridiano, oppure positivo quando si trova ad Ovest.

In altre parole l’Angolo Orario può evidenziare la distanza tra il sole nel momento dell’osservazione e quella che assumerà a mezzogiorno. In questo caso, a mezzogiorno misureremo 0°, mentre avremo un valore positivo al mattino e negativo nel pomeriggio.

Longines, come sappiamo ha ancora oggi a catalogo una intera Collezione dedicata a questo strumento, tra cui la riproduzione ufficiale dell’esemplare prodotto per la moglie del Colonnello nel 1933, un orologio con cronografo di dimensioni maschili, che la signora Lindbergh indossò durante un’altra trasvolata dell’Atlantico effettuata accompagnando il marito. Questo esemplare, in serie numerata, è a catalogo con la referenza L2.730.4.11.2.

… Non tutti i brand possono vantare una simile tradizione.