Il Museo di Longines

Pochissimi brand possono vantare una tradizione storica pari a quella di Longines.

E ancor meno sono quelli che si possono permettere di allestire un Museo dei propri prodotti e i documenti storici attestanti la propria nobiltà.

Non è metafora ma realtà: Longines ha allestito a Saint Imier il suo Museo.

In esso sono raccolti tutti i cimeli di una vita quasi bicentenaria: il brand dalla clessidra alata ha celebrato quest’anno il suo 180° genetliaco.

Il Museo, impostato in chiave moderna, che si può visitare anche virtualmente, offre spunti di vera emozione per ogni appassionato di Orologeria, avvalendosi del fascino dei segnatempo Longines attraverso il XIX, XX e XXI secolo.

Si possono osservare tutte le pietre miliari del marchio, e naturalmente i pezzi con la maggior valenza tecnico-storica.

I modelli esposti sono innumerevoli, allineati e raggruppati in un intelligente sistema visuale che ne esalta l’attinenza e il susseguirsi delle soluzioni tecnologiche.

Nel Museo si possono trovare anche i molti strumenti di cronometraggio professionale che pongono attualmente Longines all’avanguardia assoluta del Time-keeping mondiale, ma che affondano le radici in studi e realizzazioni ultra-secolari.

Non tutti sanno, infatti, che Longines, leader del cronometraggio sportivo, ha inventato numerosi sistemi per il controllo dei tempi, quali, ad esempio, la foto-cronometria, che consente di visualizzare sull’immagine i tempi trascorsi.

Durante la visita al Museo si può anche accedere alla fornitissima biblioteca del brand, che comprende manuali tecnici e di Storia dell’Orologeria che vedono Longines protagonista.

Il Museo può essere visitato su prenotazione di una guida in lingua Francese, Inglese o Tedesca, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, escluso festivi.

La prenotazione può essere effettuata telefonicamente al numero +41 (0)32 942 54 25, oppure compilando il form che apparirà cliccando QUI