Il Revival: per non dimenticare

Forse nessun brand quanto Longines è impegnato nella proposta di modelli storici.
Forse anche perchè non è da tutti avere alle spalle una Storia ed una Tradizione come può vantarle la maison di St. Imier.
A questo proposito è stata creata una collezione ad hoc: Heritage, eredità.
A raccogliere questa preziosa eredità del passato sono stati scelti alcuni modelli che via via avranno la luci della ribalta su questo blog.
Oggi è il momento di un orologio simbolo di Longines: l’automatico Conquest.
Nato negli anni ’50, non ha mai cessato di piacere e di interessare le successive generazioni, compresa la nostra.
La sua linea pulita, la sobrietà della sua eleganza e i particolari che lo contraddistinguono, fanno di questo modello uno dei più gettonati in assoluto.
Il suo look è assolutamente tipico del periodo della sua nascita, quasi da sorprendere piacevolmente per la lucentezza dell’acciaio “nuovo”.
Il tocco degli index e delle lancette dorate, rende, sul quadrante bianco o nero, quell’idea un po’ retrò degli abbinamenti azzardati ma vincenti.
La scelta del posizionamento della data a ore “12″ conferisce quel tanto di originalità che era propria degli anni di fine guerra, se collocata all’interno di canoni strettamente classici.
Tutti i parametri sono stati strettamente rispettati, anche l’abbinamento con un cinturino in alligatore marrone a scaglie medie e la chiusura a fibbia nella foto è illustrata una versione con cinturino in pelle di vitello nera.
Sul quadrante, oltre al marchio, solo le scritte “Automatico” e “Conquest” con caratteri corsivi e fini.
La lancetta dei secondi al centro da vita a questa autentica icona dell’Orologeria meccanica.
Anche il fondello rispetta la tradizione: al centro sfoggia un’onda del mare sullo sfondo di un cielo stellato, in smalto blu e stelline dorate.
Il Conquest Automatico Heritage è disponibile in quattro diverse versioni: quadrante bianco o nero, in due diverse misure: diametro mm. 35 e diametro mm. 40. Veramente a soddisfare tutte le esigenze.