Longines Conquest Heritage: come prima, più di prima

Nel corso della sua lunga Storia, Longines ha espresso il meglio dell’Orologeria svizzera, attraverso la produzione di modelli che sono entrati nell’immaginario popolare come veri sinonimi di alta tecnologia e di affidabilità.

Esistono quindi nomi di collezioni che appartengono alla grande tradizione orologiera.

Uno tra questi è Conquest, che rappresenta la continuità di uno stile e di un’immagine che Longines ha saputo affermare come standard del suo alto livello.

Il brand dalla clessidra alata ha voluto raccogliere in un’unica linea, dal nome “Heritage” tutti i più grandi successi della sua esistenza.

Non bisogna quindi stupirsi se troveremo collezioni da nomi ricorrenti, perchè sono le evoluzioni tecniche ed estetiche di linee caratteristiche del marchio.

Affianco alla nuova linea “Conquest” abbiamo il “Conquest Heritage”, riproduzione fedele del modello che ha imposto uno stile a partire dagli anni ’50.

Queste realizzazioni, sono assolutamente fedeli alle originali, salvo contenere accorgimenti migliorativi in virtù del progresso degli studi in campo applicativo.

Troviamo quindi nella Collezione anche orologi di ispirazione estetica, concettualità e immagine perfettamente aderenti agli anni ’50, ma equipaggiati con meccanismi di ultimissima generazioni e in grado di rendere performance di altissimo livello.

E’ il caso del Cronografo Automatico Longines “Conquest Heritage” L1.641.4.75.9, assolutamente aderente al look in voga negli anni immediatamente successivi alla guerra, che ricalca un modello di cronografo a carica manuale.

Come ben sappiamo a quei tempi il cronografo automatico non esisteva ancora, ma sarebbe anacronistico, al giorno d’oggi mettere al polso un orologio di questa caratura, con l’onere di doverlo caricare ogni giorno manualmente.

Le prestazioni dell’orologio sono assicurate dall’utilizzo del calibro L650, la cui immagine e le caratteristiche troviamo nell’illustrazione a destra.