Longines Conquest L3.661, il bel tenebroso

Anche la Collezione Conquest, la linea più sportiva e sobria del catalogo Longines, ha il suo “bel tenebroso”.

Longines Conquest L3.661.4.56.2

Si tratta del modello L3.661.4.56.2, il cronografo automatico che possiede le caratteristiche di resistenza alla pressione dei subacquei professionali.

Se escludiamo infatti la ghiera girevole e l’indicazione luminescente su di essa, oltre che alla valvola ad elio, questo Conquest risponde appieno ai parametri richiesti da chi si immerge per professione.

La corona è rigorosamente a vite, così come il fondello, e l’impermeabilizzazione è garantita fino a ben 30 atmosfere.

Ma le peculiarità che espone Longines Conquest L3.661.4.56.2 sono quelle tipiche dell’orologio che pretende di durare in eterno, non solo sotto l’aspetto funzionale, ma anche secondo quello estetico.

La ghiera, seppur fissa e liscia, e quindi non in grado di comunicare dati o informazioni, è costituita in ceramica high-tech nera, quel materiale che è in grado di resistere più che ogni altro a graffi e sfregi, e che conserva la sua immagine perfetta come il primo giorno.

I designer di Longines hanno scelto per questo orologio il cinturino in caucciù per meglio abbinarlo cromaticamente alla ghiera stessa ed al quadrante, anch’esso rigorosamente nero.

Offrono un ottimo contrasto ed un’altrettanto ottima leggibilità le lancette e gli index arricchiti di super-luminova per una visibilità al buio che si mette in concorrenza con quella diurna.

I pulsanti cronografici sono quelli soliti della Collezione Conquest, e perciò perfettamente integrati nella cassa, senza offrire alcun appiglio indesiderato, e privi di ogni asperità visiva, passando così quasi inosservati.

A fare da contraltare al “12″ sovradimensionato, c’è il cerchio del contatore posto ad ore “6″, che completa una simmetria quasi magica perchè spontanea e non geometrica.

Il vetro è in zaffiro, anch’esso anti-graffio, e garantisce in simbiosi con la ghiera l’eterna giovinezza di questo bel cronografo sportivo.

Un’ultima parola va spesa per la corona, che pur non essendo maggiorata in dimensioni, come è usanza recente, si propone in modo molto pratico all’utilizzo, senza rompere la virtuale continuità della linea e del profilo, complici naturalmente le striature anti-grip ben calcolate negli spazi.

Nato per essere al polso durante il tempo libero o le escursioni, anche non marinare, Longines L3.661.4.56.2 si lascia indossare tranquillamente anche nelle circostanze eleganti, e non sfigura affatto, in virtù della pacatezza dell’espressioni cromatiche.

Insomma … un “bel tenebroso” a tutti gli effetti, con un aspetto grintoso e rassicurante, e con alle spalle la competenza di un brand che è tra i più attivi sulla scena orologiera dei nostri tempi.