Quattro volte retrogrado!

Una delle caratteristiche di Longines è la sua capacità di stupire.
La sua è una vera e propria vocazione che si manifesta già dall’inizio della sua Storia.
Attenta come sempre agli umori e alle richieste degli appassionati, la maison di St.Imier ha voluto mettere a collezione un orologio con il nuovo tipo di visualizzazione di funzioni che tanto piace attualmente: il retrogrado.

Ma Longines, che non poteva nè voleva accontentarsi della “normalità”, ha voluto che le indicazioni retrograde sul quadrante fossero ben quattro!
Tecnicamente la realizzazione di anche una sola di queste singole funzioni richiede uno studio tecnico approfondito, perchè si tratta di inserire ulteriori meccanismi atti al rinvio, il quale deve avere una sincronia e una precisione ultra-affidabili.

Consideriamo unicamente i secondi retrogradi: il contatore deve essere in grado di “ammortizzare” anche il tempo inerte del rinvio, conglobandolo nel conteggio dei 60 secondi.
Il modello L2.717.4.78.3 è quello oggi protagonista di questo articolo, e fa parte della serie Master Collection.

Per la sua realizzazione, in esclusiva per Longines, è stato necessario l’impegno dei tecnici tra i più specializzati del mondo orologiero svizzero.
L’orologio, a corolla dell’indicazione tradizionale di ora e minuti, presenta le funzioni retrograde rispettivamente a ore “12″, “6″ e lungo gli archi tra l’”1″ e le “5″, e tra “7″ e “11″, in una disposizione che funge anche da decoro.
Quella più interessante è sicuramente l’indicazione dei secondi, che rende vivo un orologio che si vorrebbe quasi immobile per quanto lo si vede sobrio.
Stupisce come i tecnici della casa della clessidra alata siano riusciti a rendere leggibile e per nulla complicato un quadrante che può contare ben 6 lancette, solo due delle quali compiono la rotazione a 360°.

Questa è la filosofia del retrogrado: ordine, pulizia e chiarezza. Riducendo al minimo le sovrapposizioni.

Il giorno della settimana è posizionato comodamente in alto, rendendosi piacevolmente accessibile alla lettura, e divenendo finalmente utile.
La data rispetta la tradizione della collocazione sulla destra, per cui l’occhio vi cade quasi automaticamente.
E così pure per il secondo orologio, che, retrogrado 24 ore, potrebbe costituire da solo un’attrazione degna di un prodotto di alta fascia.

Il calibro utilizzato è L698, collocato in una cassa la cui impermeabilità è garantita a 3 atmosfere.
Il diametro rispetta anch’esso i canoni dell’odierna portabilità con i suoi 44 mm.
Il cinturino è in alligatore, con chiusura deployante ed il vetro è in zaffiro.
Disponibile anche la versione con bracciale acciaio o con cassa in oro 18 kt.

Tirando le conclusioni L2.717.4.78.3, comunemente definito “Quadriretrogrado”, viene a colmare un’esigenza del mercato, sempre teso ad accettare con benevolenza questi frutti di ingegno.