Vetri zaffiri by Longines.

La qualità di un orologio si misura attraverso la combinazione di diversi parametri, dal cui confronto deriva la classificazione.

La semplice scelta di un vetro in zaffiro, rispetto ad uno minerale, crea una sensibile differenza di prezzo, ma anche di qualità, tra due prodotti molto simili.

Longines ha da tempo scelto di equipaggiare i propri orologi esclusivamente con vetri in zaffiro.

Spesso trascurato, il “fattore vetro” risulta, al contrario, un parametro fondamentale, anche in relazione alla durata e all’affidabilità del prodotto nel tempo. In alcuni casi, molti venditori non sono in grado di spiegare le differenze tra zaffiro, minerale, hesalite o semplice plastica.

Vediamo quindi nel dettaglio perchè preferire questo componente.

Il vetro per orologio in zaffiro è di gran lunga il più costoso nel panorama della fornitura di vetri.

Quelli utilizzati da Longines hanno la particolarità di essere particolarmente resistenti ai graffi e, se non indistruttibili, assolutamente resistenti: l’unico materiale che riesce a scalfirli non è particolarmente comune, ed è il diamante.

Essi si avvalgono della contemporaneità di due condizioni: l’assenza di porosità e una resistenza pressoché totale agli acidi e alle soluzioni alcaline.

La loro durezza raggiunge il grado 9 della scala “Mohs”, contro il 6.5 dei vetri minerali.

Creati in laboratorio con la super-tecnologia necessaria alla creazione dello zaffiro sintetico, i vetri in zaffiro di Longines raggiungono una trasparenza assoluta grazie alla maniacale cura costruttiva adottata nei laboratori.

Per lucidare un vetro in zaffiro occorrono diamante, sofisticatissimi strumenti dalla precisione micrometrica e speciali miscele di olli minerali e vegetali uniti in una formula segreta che solo i mastri-pulitori conoscono.

Una volta ultimati, e a seconda del loro futuro utilizzo, vengono sottoposti a trattamento di rivestimento anti-riflesso, a uno o due strati.

Il trattamento singolo viene operato nella parte inferiore del vetro.

Il vetro zaffiro non dovrebbe mai mancare in un orologio di alta fascia, e questo Longines lo sa molto bene.