2012: l’anno di Longines.

Con il 2011 si chiude un anno di grandi soddisfazioni per Longines.

Il brand di Swatch Group, alfiere della fascia di Alta Gamma, ha incrementato immagine e vendite, evidentemente in controtendenza con l’andamento generale del mercato.

Le aspettative per il 2012 sono quindi più che ottimistiche.

Saranno infatti “a regime” le nuove proposte quali il Twenty-Four Hours, la linea dei cronografi con scala Vernier, e le altre novità che non mancheranno di arrivare a Basilea 2012.

In Italia, le proiezioni sono veramente confortanti, anche grazie alla giovane e dinamica Brand Manager Elisa Gasparini, la quale non nasconde l’ambizione di contribuire a piazzare il marchio nella posizione che gli spetta per lignaggio storico, tradizione e valenza tecnica, che è quello di entry level della fascia lusso.

Per conseguire nel nostro Paese questo risultato e confermare il trend d’eccezione fin qui raggiunto, la Dr.ssa Gasparini si avvale di una squadra composta da fuoriclasse del proprio settore.

I quattro pilastri del team sono Stefania Faracci (Marketing& Communications), Matteo Sovera (Trade Marketing), Franca Giovine (Sales Longines) e Simona Cortesia (Sales Analyst & Logistic).

Dall’attribuzione dei ruoli e delle competenze specifiche si può decifrare la strada che la Brand Manager ha intenzione di percorrere, privilegiando, come è tradizione di Longines la qualità e la soddisfazione del consumatore, che si traduce in definitiva nel migliore rapporto qualità-prezzo.

Con questi presupposti non è difficile prevedere un futuro roseo per il brand. E se il buongiorno si vede dal mattino … i recenti e clamorosi successi non possono essere che un ottimo viatico.