Anche alla Dubai World Cup si afferma il fascino di Longines

Lo sprint finale con la Vittoria di Animal Kingdom

Lo sprint finale con la vittoria di Animal Kingdom

In attesa della Fiera di Basilea, si moltiplicano le presenze di Longines agli eventi importanti, nonchè le prime timide rivelazioni sulle collezioni 2013-2014.

L’ultima occasione, in ordine di tempo, è di quelle migliori in assoluto, un appuntamento di alta eccellenza sportiva in una cornice suggestiva, in uno dei Paesi più affascinanti del mondo, e la presenza di personaggi altamente significativi.

Si tratta dell’edizione 2013 della corsa ippica Dubai World Cup, che si è svolta il 31 marzo scorso, attirando un numero superlativo di appassionati ed addetti ai lavori.

La simbiosi che unisce il mondo dei cavalli, la FEI (Federazione Internazionale Sport equestri) e Longines, si afferma come indovinata per l’identità di valori nell’eccellenza che unisce queste tre realtà.

Longines è quindi collocata in un habitat che sente spontaneamente suo, fatto di stile, classe ed eleganza, nel quale il brand capitanato da Walter von Kanel si colloca con l’enorme competenza tecnica e la forza dei suoi strumenti misuratori del Tempo.

E’ la terza volta che Longines è chiamata a cronometrare questa importante competizione, divenuta “International Group One flat race” che vede impegnati cavalli sopra i quattro anni di età e si sviluppa per un percorso di m. 2.000.

Longines_DWC_2

Alcune fasi della premiazione

La vittoria è andata a Animal Kingdom montato da Joel Rosario.

La Dubai Sheema Classic invece è stata appannaggio di St Nicholas Abbey allenata da Joseph O’Brien.

Uno degli eventi collaterali più seguiti è stata l’elezione della “Most Elegant Lady” che ha visto sfilare con grazia e sobrietà molte elegantissime signore. In questo caso il premio maggiore è andato alla signora Alena Polyakova, la quale è stata premiata con un ambito Longines bicolore e con quadrante in madrepela, della nuovissima Collezione Conquest-Classic.

L’evento, infatti, è stato inoltre arricchito dall’annuncio-presentazione della nuova collezione Conquest-Classic, di cui negli ambienti orologieri si parlava sottovoce da alcuni mesi.

Questa collezione è attesa con ansia per chi ama gli orologi classici ma dal carattere grintoso, i quali esprimono una forte personalità restando nell’ambito di un’elegante e moderna classicità.

Longines non ha ancora diffuso ufficialmente le immagini della Collezione Conquest-Classic 2013, almeno attraverso i canali del marketing, per cui sarà gioco-forza attendere la prossima ma ormai imminente Fiera di Basilea, per scoprirne i dettagli.

I premiati della manifestazione godranno quindi di alcuni Longines in un’anteprima mondiale di quasi un mese.

Inutile sottolineare che sono veramente pochi i brand dell’Alta Orologeria i quali sono in grado di far vivere in modo così intenso la preparazione al più importante salone orologiero del pianeta.

Ancora una volta si dimostra che per Longines l’eleganza è una vocazione.