Casio G-shock GR-8900-1ER.

Direi che oramai ci siamo!

E’ sufficiente fare un giro sul sito ufficiale di Casio per scoprire che i molti e preannunciati modelli sono ora presenti, accompagnati dalla rassicurante evidente dicitura rossa NEW.

Segno, come d’altronde ci si aspettava, che con Settembre concidesse il risveglio dai lunghi torpori Estivi.

GR-8900-1ER

GR-8900-1ER

Conferma che i prodotti visti in vetrina a Basilea, presentazione alla quale abbiamo riservato diversi e numerosi post,
sono ora pronti ad un lancio ufficiale (basti pensare l’atteso PRW-2500).

Abbiamo ingannato l’attesa facendo fare alla ns.IlMioOrologioCasio una passeggiata per il Mondo, per lo più in America, alla scoperta di inedite versioni e sconosciute partnership.

Tutto cio è bastato per capire quanto il marchio Casio G-Shock sia in effetti quello maggiormente rappresentativo e foriero di novità ed iniziative.

Questa frenetica attività non ci ha però impedito di venir sorpresi dalla presentazione dell’inedito Casio G-shock GR-8900-1ER.

Come un fulmine a ciel sereno (e ce ne fossero di saette simili), ce lo troviamo a rappresentare ora la categoria Casio G-shock sulla home page di Casio.it.

Dobbiamo farci sorpendere solo per l’estetica anche se il ben suddiviso display farebbe preannunciare delizie tecnologiche.

State tranquilli : nulla di tutto questo!

A differenza di molti altri modelli questo almeno è Amico dell’Ambiente fruendo di una alimentazione solare.

Le funzioni di Chrono, Timer e 5 Allarmi Giornalieri si accompagnano alla non comune Funzione di Ora Mondiale capace di mostrare l’ora di ben 29 Fusi Orari.

I 55 millimetri di diametro di cassa sono ben lontani dagli eccessi di strombazzati e poco graditi Oversize ed i soli 72gr. di peso, accompagnati da testate impermeabilità a 20 ATM, sono in piena filosofia G-Shock.

La sorpresa GR-8900-1ER si ritrova comunque ben accompagnata da varianti d’autore pronte a superare il pubblicizzato fratello.

Il GR-8900A-1ER, preteso volto scuro d questa versione, ed il GR-8900A-7ER (ben accompagnato da un display negativo) nato per accontentare la sempre più numerosa schiera degli amanti dell’effetto white.