Hamilton, assalto all’Alta Gamma

Quando lo stile si afferma

 

Il mondo dell’Orologeria è in fermento. E non solo perchè ci stiamo avvicinando all’edizione 2014 della Fiera di Basilea, il Salone dell’Orologeria ove si consacrano i destini dei brand orologieri. A giudizio degli addetti ai lavori, in questo periodo vivremo alcuni sconvolgimenti che vengono ritenuti epocali, con vari sovvertimenti di valori e affermazione totale della tecnologia, che, vivaddio, riprende la sua posizione di preminenza in un settore che per troppi anni è stato in balia di marketing e immagine.

Hamilton H32411555 della Collezione Jazzmaster

Hamilton H32411555 della Collezione Jazzmaster

In un contesto come questo, dunque, è facile notare quelli che sono i brand più dinamici, ovvero quelli che si trovano maggiormente a loro agio nelle nuove graduatorie di merito.

Indubbiamente Swatch Group, il più grande colosso mondiale del comparto, si trova avvantaggiato in virtù dell’enorme know-how e della potenza derivante da essere proprietario di fabbriche manifatturiere e di alta tecnologia.

Nell’ambito interno a questo mastodonte, Hamilton è uno dei marchi che maggiormente brilla per luce propria, e si sta distinguendo in modo così lampante da non poter non essere notato anche dal più distratto degli appassionati.

Gli orologi Hamilton stanno inesorabilmente occupando quella fascia che è sempre stata retaggio incontrastato di Longines, la quale a sua volta non riesce ad arrestare una crescita poderosa che lo vede aumentare prestigio immagine e qualità.

Con il nuovo inevitabile posizionamento di Longines alle porte del lusso, la posizione di leader del range dell’Alto di Gamma verrà quindi occupato da Hamilton, che eredita la tecnologia derivante dall’esclusivo utilizzo di alcuni calibri ETA, ormai sempre più raramente concesso a brand estranei al gruppo di appartenenza.

Siamo di fronte quindi ad una vera e propria rivoluzione, che parte dall’alto con l’affermazione ai vertici assoluti di Omega, e che via via interessa tutto il settore.

Questi cambiamenti andranno a modificare anche trend estetici e filosofie commerciali, come peraltro abbiamo già visto, inserendo una novità inaspettata, ovvero l’affermazione dello “spirito americano” che, opportunamente adattato ai tempi e al gusto europeo, sta conquistando il “vecchio continente”.

In questo panorama, inaspettato ma altrettanto gradito e stimolante, Hamilton risulta ovviamente protagonista, in quanto incarna, non per opportunità del momento, ma per filosofia congenita, tutti questi valori.

Nell’articolo di oggi prendiamo quale esempio un modello del brand elvetico-statunitense, con il miglior tasso nel parametro qualità-prezzo, e che allo stesso tempo rappresenta la nuova estetica della maison: Hamilton H32411555.

La prima cosa che ci colpisce è la chiara capacità di questo modello di coniugare lo spirito sportivo, che chiaramente ci si aspetta dal marchio, con una netta e sobria eleganza, il che testimonia immediatamente a favore dell’attualità del suo design.

Le linee pulite sono intervallata in modo aggraziato da motivi stilistici piacevoli, quali ad esempio l’appena accennato “fuori linea” delle anse, e l’alternarsi perfetto di cifre e index sul quadrante.

Anche la scelta cromatica rientra in questo studio estetico, con il “metallico” delle applicazioni sul quadrante, alternato all’uso parsimonioso ma “maschio” del nero nella minutiera.

Il luminova, che è indispensabile per una comoda lettura al buio, è usato anch’esso cum grano salis, ottenendo un equilibrio perfetto tra praticità ed eleganza.

Classico è anche l’inserimento della finestrella della data, anche essa incorniciata con inserto metallico, posizionata a ore “3″.

Tecnicamente Hamilton H32411555, inserito nella prestigiosa Collezione Jazzmaster si avvale di un movimento a quarzo ad alta precisione, e precisamente il calibro ETA 955.112, che garantisce un’accuratezza pressoché assoluta, completo di sistema E.O.L. per l’indicazione della carica della batteria in via di esaurimento.

L’impermeabilità è garantita fino a 5 atmosfere, come ben si addice ad un modello “city”, ma che quindi consente l’utilizzo sereno senza dover temere imprevisti dovuti a contatti accidentali con l’acqua.

Il vetro è di elevatissima trasparenza e robustezza essendo in zaffiro antigraffio.

Completano un quadro molto convincente le azzeccate dimensioni, di mm. 38 di diametro, assolutamente in linea con il gradimento attuale e del trend stilistico.

Ma Hamilton H32411555 è solo l’esempio di un catalogo in vero molto piacevole e al passo con i tempi, e che anche in virtù dell’ottimo rapporto qualità-prezzo, non mancherà di portare soddisfazioni al brand, e di contribuire al successo del suo nuovo posizionamento sul mercato.

Hamilton è divenuto infatti un marchio appetibile per esclusività e prestigio, in grado di distinguere il possessore per buon gusto e moderna eleganza.