Longines Hydro Conquest, senza compromessi

In attesa delle novità che saranno proposte in occasione della Fiera di basilea, proseguiamo la nostra rassegna dei Longines “vincenti”.

Oggi è la volta del modello L3.651.4.56.2, che, per certi versi, è un diretto concorrente del modello L2.744.4.56.2, trattato nell’articolo del 2 febbraio scorso.

Rispetto al suo “collega”, questo Hydro-Conquest, onora al 100% la sua specifica vocazione alla linea sportiva, in modo abbastanza perentorio.

La caratterizzazione della lunetta, con sei settori in rilievo, oltre a rendere più agevole l’utilizzo della ghiera unidirezionale, anche indossando eventualmente dei guanti, ne dichiara senza compromessi la sua natura votata allo sport.

Ottima l’idea di collocare un riferimento sulla ghiera, in superluminova, e posizionato in corrispondenza di ore “12″, per facilitare la lettura al buio o in immersione.

Il quadrante è anch’esso molto spartano, con il nero che domina, ma con inserimenti opportuni di color argento e rosso, il che rende un insieme molto estetico ed esplicito.

La buona visibilità, favorita anche dal trattamnento anti-riflesso del vetro zaffiro e dall’intelligente e razionale collocazione degli index, è una delle armi vincenti di questo modello.

Il movimento è il calibro L667, un cronografo meccanico a carica automatica con 25 rubini e il cui bilanciere arriva a 28.800 alternanze orarie.

E’ in effetti una derivazione dell’affidabilissimo Valjoux 7750, una garanzia assoluta di buon funzionamento e durata.

Fondello e corona a vite, uniti alle guarnizioni o-ring, rendono il Longines Hydro-Conquest L3.651.4.56.2 subacqueo fino a 300 m.

La cassa è stata concepita in modo da assicurare anche visivamente l’effetto di grande robustezza, che è una delle caratteristiche peculiari di questo modello e di tutta la Collezione Hydro-Conquest a cui appartiene.

Il cinturino, in vero caucciù, è deployante, e possiede una chiusura con sicurezza in contrapposizione, per garantire la massima sicurezza anche in condizioni estreme.

Non ultima la considerazione del prezzo, veramente appetibile per un prodotto di questo livello qualitativo.

In definitiva si può affermare che nella costruzione di questo orologio, nulla si stato lasciato al caso, rendendolo un modello che potrà diventare un riferimento assoluto nell’Orologeria sportiva per i prossimi anni.