Orologio Timex Ironman Run Trainer.

il Mio Primo Orologio con GPS incorporato…di Rossano Rizzato (Seconda Parte)

(Segue)

Apro  parentesi:  il Polar si che era più intuitivo e semplice,  potevi far scorrere le informazioni e dati vari con due clic di pulsante quando volevi durante l’allenamento o prima di partire.

Su questo  faccio ancora fatica a capire se si possono fare scorrere i dati o posso solo impostarli prima e rimangono fissi;  proverò fino a che  non avrò le mie risposte.

Nell’ultima uscita ho notato che dopo aver fermato il crono e salvato l’allenamento, ho richiamato l’uscita  e scorrendo le pagine per vedere subito i dati non mi aveva registrato correttamente la distanza e il tempo trascorso.

il Mio Orologio Timex Ironman Run Trainer

il Mio Orologio Timex Ironman Run Trainer

In seguito però una volta scaricato e rivisto il report, le informazioni sono state registrate giuste:  la distanza indicata sull’orologio era di 7km, ma  la distanza poi realmente scaricata era di 11km e lo stesso problema si è verificato per gli altri dati.

Mi pongo allora una riflessione:  o il Mio Orologio Timex Ironman Run Trainer ha perso il segnale mentre si correva nel bosco fitto di sera, ma a quel punto se aveva perso il segnale non potevo poi rivedere tutto il percorso o per errore ho schiacciato il lap.

Una riflessione sui tasti mi sento comunque di farla subito;  ho già detto all’inizio che rimane  difficoltoso anche dopo varie uscite  individuare subito il pulsante di start e stop e bisogna comunque andare a vedere sempre la scritta sul pulsante. 

Se devo dare la mia opinione io avrei messo i tasti di start e stop colorati, esempio lo start verde o comunque con una striscia verde e lo stop di colore rosso.

Sarebbero stati più immediati e semplici e dato che nessun orologio  ha adottato questo format potrebbe essere un’idea non da poco.  

Sarebbe una personalizzazione del modello fino a renderlo unico  (vedi polar che ha il bottone dello start rosso e centrale).

La Timex  potrebbe adottare questo sistema senza cambiare la linea dell’orologio.

Devo ancora verificarlo, ma è la seconda volta che mi sembra che col movimento del polso si schiaccino i tasti inavvertitamente.

Adesso stiamo lavorando sulla praticità e manualità della macchina: giorno dopo giorno scopro cose nuove e le difficoltà incontrate all’inizio sono un ricordo.

Una volta che io imposto le righe che mi interessano il gioco è fatto. Il prossimo punto sarà quello di personalizzare le righe con diverse info, la macchina infatti ti da la possibilità di scegliere tra l’ora e il crono o come può essere intervallata  una diversa videata tra 3 righe o 4 righe standard oppure personalizzarle a piacimento.

Sto confrontando insieme a Marco la precisione dei dati registrati su un giro di allenamento, abbiamo fatto il giro del lago di Corgeno   e stiamo varando tutti i dati che ha registrato il suo Garmin e il mio Orologio Timex Ironman Run Trainer, vediamo le conclusioni per tirare le somme.

Sono riuscito a confrontare i dati dell’allenamento svolto da me e Marco sul giro del lago di Corgeno, distanza 12km i valori sono simili non ci sono grosse differenze sia sui tempi al km sia sui passi medi le piccole differenze che ci sono possono essere attribuite alla non partenza del crono in simbiosi ed un passo leggermente più veloce di Marco, anche la distanza e i dislivelli sono molto simili posso dire che l’Orologio Timex Ironman Run Trainer in questo caso non si discosta come precisione al marchio Garmin alla fine memorizzano gli stessi valori che sono  minima media e massima di velocità, passo, frequenza cardiaca  ecc.

Giocando con il suo software on line ci sono molte tabelle che non puoi consultare ameno che non dai il numero di carta di credito, è tutto in inglese e faccio fatica a comprendere io penso che siano delle tabelle da abbinare all’allenatore  che ti segue on line, mi sono consultato con Marco e anche lui dice che il software  lascia un pò a desiderare sia per le finestre di informazioni che non si può scegliere la lingua sia per l’impaginazione  del programma stesso, Garmin e Polar su questo sono più avanti.

Con l’anno nuovo ho incontrato dei problemi ancora sul software ho fatto già due allenamenti li ho salvati sull’Orologio Timex Ironman Run Trainer regolarmente li ho poi scaricati con il Device Agent il software che avevo scaricato da li poi li ho spuntati e salvati su trainingpeaks.com ma gli allenamenti sia del 28/12/12 e quello di stasera 2/1/13 non vengono memorizzati e non li trovo neanche facendo la ricerca, questo è un mistero ho provato a mandare una mail al supporto della Timex spero che mi rispondano in italiano o almeno che il traduttore funzioni altrimenti sono nei guai, perché molte pagine sono protette e non riesco a tradurle, devo sentire Marco questa cosa non me la spiego almeno che non si sia cancellato qualcosa quando l’orologio mi ha informato che la memoria si stava esaurendo e in quel momento ho cancellato dal Device Agent tutti i file registrati ma erano tutti allenamenti, non so aspetto risposte.

Ok la timex mi ha risposto in tempi rapidi mi consiglia di fare un aggiornamento del all’orologio tramite il loro portale ci ho provato ma non ci sono riuscito dal mio pc, è ho portato tutto al Marco lui ha un mec e in un baleno me lo ha aggiornato poi mi sono detto provalo e scarica il software e fammi sapere le tue impressioni.

Di seguito mi ha relato molto francamente i pregi e i difetti.

(continua)