Orologio Timex Run Trainer T5K549.

Recensione sull’Orologio Timex Run Trainer a cura di Daniele Baranzini.

L’Orologio Timex Run Trainier è un navigatore “stiloso”. Ha una linea accattivante e bombata. E’ certamente un sistema di medio/alto livello per allenamenti e gara sia per Runners Amatoriali che per Runners Avanzati che esigono workouts (allenamenti) specifici e diferenziati.

Orologio Timex Run Trainer T5K549

Orologio Timex Run Trainer T5K549

Tecnicamente lo ritengo affidabile e ben organizzato in termini di funzioni disponibili. La sua lettura in movimento è facile e precisa sia come crono sia come cardio. E’ certamente un sistema asciutto e senza fronzoli. Piacerà certamente ai Runners più esigenti. Le otto ore di batteria sono generose sebbene in certi contesti (ultradistance running) si vorrebbe avere più alimentazione. Diciamo uno dei pochi difetti dell’Orologio Timex Run Trainer.
 
La sua programmazione è chiara, soprattutto nelle sequenze di selezione funzioni, reset e configurazioni diponibili.

Come tutti i navigatori avanzati ci si potrebbe “perdere dentro”, quindi consiglio di impostarlo semplice e col tempo divertirsi nelle varie potenzialità. Consiglio inoltre di mantenere la funzione di RECORDING tarata a 2 secondi. Con il crono in funzione ho constatato che le registrazioni di passo o velocità in tempo reale sono più che adeguate con un ritardo minimo sul passo reale.

Il programma di REVIEW direttamente sul navigatore è organizzato decisamente bene con ben 20 diverse schermate di informazione per workouts e singoli laps. Ho trovato utile la schermata sul tempo totale corso nelle cinque zone del cardio. Questo garantisce lo studio e preparazione di allenamenti centrati sulla frequenza cardiaca. La registrazione di 15 WORKOUTS (allenamenti) è adeguata. Gli allenamenti più vecchi vengono sovrascritti in automatico. La cancellazione manuale non è permessa e forse forse questo potrebbe essere un punto a sfavore.
 
Il GPS passa il test e su misure ben conosciute lo scarto d’errore è minimo. Forse alle prime uscite l’aggancio al segnale radio richiede un pelino di pazienza, ma quando si “aggancia” tutto gira bene. Il sistema cardio al torace è leggeremente rigido rispetto ad altri sistemi, ma questo potrebbe essere utile soprattutto in fase di allenamenti intesi e prolungati, dove il cardio viene sollecitato a dovere, soprattutto in corse trail. Comunque il sistema cardio sembra ben calibarato con margini di errore o scostamento minimo. Interessante lo sgancio della cassa del cardio con due clips semplici. La cassa cardio è di dimensioni limitate e quindi di poco ingombro al torace.
 
Il peso al polso è adeguato alle funzioni proposte. Il cinturino in gomma dura non ha gradi di libertà quindi si presta bene ad un uso deciso e “cattivo”.

La funzione INDIGLO (luce in notturna) è decisamente una chicca. I led del display si colorano in modo fosforescente.

 
Insomma, per quello che mi riguarda l’Orologio Timex Run Trainer è un buon strumento per Runners che vogliono evolversi e incominciare a controllare meglio la propria corsa.
 
Buon Divertimento
 
Daniele Baranzini