Il Tag Heuer Mikrograph 1000 si aggiudica “Alta Relojeria Mexico Award”

Un altro prestigioso premio di qualità arricchisce il già ricco palmarais di Tag-Heuer.

La prestigiosa maison guidata da Jean Christophe Babin ha trionfato aggiudicandosi l’ambito “Alta Relojeria Mexican Awards“, precedendo il., “21 Blackjack” di Christophe Claret, e il “Bugatti Super Sport” di Parmigiani, nella speciale classifica riservata al miglior “Concept Watch“.

Già nel 2008 Tag-Heuer si era aggiudicato l’ambito premio messicano, quando si affermò nella classifica dedicata al “Cronografo dell’anno”, con il fantastico “Grand Carrera Calibre 36 RS“.

Il riconoscimento dedicato al miglior concept watch premia lo sforzo perpetrato in tutti questi anni dallo staff “Ricerca e Sviluppo” di Tag-Heuer, impegnato in battaglie e vittorie che sfiorano l’incredibile.

Se già il Mikrograph 100 poteva sorprendere per la sua unicità, il suo successore e multiplo “1000” incanta in ragione della tecnologia e la perfezione raggiunte.

Ma, come ben sappiamo, ben altre novità bollono nella capiente pentola della maison: la sfida lanciata alle basi dell’orologeria meccanica e iniziata con il varo del V4, il quale stabilisce un nuovo confine al sistema di trasmissione, sarà affiancato dal prototipo che cambierà l’aspetto classico del bilanciere, organo oscillatore. Il progetto Pendolum, infatti sarà la nuova frontiera della tecnologia applicata all’orologeria meccanica.

Si può dire senza tema di smentita, che dai tempi di Abraham-Louis Breguet, nessuno aveva mai osato tanto: rivoluzionare le certezze di base dell’orologeria.