Tag-Heuer CV2014.BA0794, un Carrera che più Carrera non si può

Tag-Heuer Carrera CV2014.BA0794, uno status symbol definitivo

Ogni orologio di alto livello manifesta la propria personalità, attraverso l’estetica, la Storia del brand o addirittura del modello, il suo abbinamento a fatti, anedotti o a particolari funzioni a cui è adibito.

Fatto sta, quindi, che pronunciandone il nome, un’immagine balzi immediatamente agli occhi.

Nel caso di Tag-Heuer Carrera, è innegabile, la prima reazione emotiva richiama esattamente al CV2014.BA0794.

Ed è in effetti quanto esattamente quanto voleva esprimere il suo progettista.

Cinturino in acciaio che alterna in modo elegante parti lucide e altre satinate, curato quasi maniacalmente, e che si contraddistingue per la morbidezza avvertita sul polso in modo molto evidente.

Il quadrante, grintosamente e rigorosamente nero, con il fuoco vitale che il rosso è in grado di suggerire su quanto è più dinamico: le lancette cronografiche.

Animato dal glorioso e affidabilissimo movimento meccanico Calibro 16, un cronografo automatico di grandissime tradizioni, forte delle 28.800 alternanze del suo bilanciere, nonchè dei suoi 25 rubini, Tag-Heuer CV2014.BA0794 manifesta in pieno lo spirito che doveva essere proprio dei partecipanti alla famosissima Carrera, la gara automobilistica messicana, abolita per la propria pericolosità.

Ma la caratteristica saliente di questo specifico modello risiede nella personalizzazione che consiste nella dedica di questo modello certamente vincente, al leggendario pilota Juan Manuel Fangio, la cui immagine è impressa in rilievo sul fondello, e che ha legato indissolubilmente la sua leggenda a quello del brand.

E’ in definitiva il modello simbolo di un’epoca, e che gli addetti ai lavori chiamano “Brad Pitt” per identificazione con uno dei suoi testimonial più accreditati.

Non ultima per importanza una considerazione di carattere … venale, di cui mi si perdonerà la citazione a puro titolo cronistico.

Questo particolare modello di Tag-Heuer Carrera è considerato dai collezionisti un vero e proprio “assegno circolare”, per il valore che accresce con il passare del tempo, frutto certamente di una azzeccata politica di distribuzione, ma assolutamente determinata dal favore che incontra presso competenti appassionati di settore.

Ogni emissione, infatti presenta qualche peculiarità rilevante che non sfugge ai collezionisti.

Tag-Heuer Carrera è infatti uno dei segnatempo maggiormente identificativi della propria epoca, oggetto simbolo di almeno tre genarazioni di fruitori evoluti.