Un Motor-Party per il 50° di Tag-Heuer Carrera

Nel cuore del Motoquartiere di Milano, presso il Deus Cafè, Tag-Heuer ha riaffermato la propria attinenza al mondo dei motori con un riuscito Motor-Party, il cui media partner è stata l’esclusivo magazine maschile Icon di Panorama.

Michele Venitucci (RIS 3) accanto alla Ferrari di Clay Regazzoni

Michele Venitucci (RIS 3) accanto alla Ferrari di Clay Regazzoni

L’evento è stato inserito nelle manifestazioni previste per i festeggiamenti del 50° anniversario della Collezione Carrera, una delle linee più amate dagli appassionati di Orologeria, ed ha avuto perciò un’impronta chiaramente Sixty’s.

Le attrazioni della riuscita serata sono state innumerevoli, come i VIP convenuti.

Particolarmente apprezzata dal pubblico è stata la preziosa mostra di modelli storici del brand, con esemplari provenienti dal Museo 360 della sede centrale TAG Heuer di La Chaux de Fonds, che narra la storia del cronometraggio a partire dal 1860 fino ad oggi, in virtù dei primati rilevati dalle apparecchiature dapprima Heuer, e successivamente Tag-Heuer.

Un teatro privato ha intrattenuto gli ospiti con la proiezione del nuovissimo documentario di Tag-Heuer, il quale ha illustrato la sua prestigiosa storia legata alla Formula 1 durante gli anni ’70, e nel quale sono state inserite scene esclusive tratte dal film “Rush” di Ron Howard.

Dal 1985 Tag-Heuer è legato a Mc Laren, nel più longevo legame tra una casa automobilistica e il suo cronometrista. In relazione a ciò, durante l’evento sono state esposte la Ferrari di Clay Regazzoni, che correva fregiandosi del logo Heuer e la monoposto Mc Laren di Jenson Button.

Gli invitati, circa 400 secondo le stime, sono stati allietati da un live di Jack Jaselli.

Innumerevoli le accoppiate “VIP”- “Tag-Heuer” intervenute per la circostanza, e tra quali possiamo elencare: l’attore Antonio Roja (Romanzo Criminale), con al polso il suo Tag-Heuer Monaco, in compagnia della consorte signora Claudia Ranieri, figlia del Tecnico del Monaco. Barù, ovvero Gherardo Fedrigo Gaetani Dell’Aquila D’Aragona, protagonista con Costantino della Gherardesca alla scorsa edizione di Pechino Express. Al suo polso TAG Heuer Carrera Calibre 1887. Federico Russo – voce di Radio DeeJay, è tra i volti della serie ‘Via Massena 2’ di Deejay TV, fiero di indossare il suo TAG Heuer Carrera Calibre 1887. Michele Venitucci – attore di teatro, cinema e tv, tra i protagonisti della fiction RIS 3 – Delitti Imperfetti, che sfoggiava anch’egli un TAG Heuer Carrera Calibre 1887.

Tutti i partecipanti, indistintamente hanno potuto apprezzare le favolose caratteristiche del calibro di manifattura 1887, con la ruota a colonne e il suo pignone oscillante, che ne fanno il cronografo con il sistema di start più veloce, preciso ed affidabile del panorama Orologiero.

L’occasione è stata grata inoltre per confermare l’estrema dinamicità del brand, che attualmente vanta il catalogo più appetibile agli amanti dell’Orologeria Sportiva, e che dimostra ormai da anni la propria competenza e valenza tecnica, in particolare con le nuove rivoluzionarie creazioni che rasentano l’impossibile.